Skip to main content

QUANTI SIAMO SU FACEBOOK?

IL NUMERO DI SAMMARINESI PRESENTI SUL PIÙ NOTO SOCIAL NETWORK

La Repubblica di San Marino, com’è ben noto, viene convenzionalmente descritta come una piccola comunità – fondata dal tagliapietre Marino – sulla vetta del Monte Titano.

Sebbene la celebre leggenda sia alquanto fantasiosa, un fatto è però assodato e incontrovertibile: i sammarinesi costituiscono una società a tutti gli effetti, la cui autonomia è plurisecolare. Ancora oggi, infatti, costoro sono accomunati da quel che spesso si tende a dimenticare o svilire, ovvero convivere in un’enclave sovrana ed indipendente. Pertanto i cittadini di San Marino rivendicano il loro non essere italiani, benché la Repubblica si trovi – geograficamente – all’interno della penisola. D’altra parte, i documenti personali e le targhe automobilistiche bianco-azzurre palesano proprio la non appartenenza all’Italia.

Che sia questa, forse, quella “sammarinesità” frequentemente evocata?

Tuttavia, nell’attuale era tecnologica, il concetto di comunità non si riferisce – unicamente – ad una molteplicità di individui residenti sul medesimo territorio, bensì ad insiemi di persone che condividono gli stessi interessi mediante strumenti offerti da Internet. Grazie al diffuso e facile utilizzo dei social media, è ormai del tutto normale aderire alle cosiddette communities: la vastissima miriade di gruppi virtuali creati su Whatsapp o Facebook lo dimostra. Inoltre, particolari hashtag veicolate attraverso Instagram determinano estesi circuiti composti da diverse migliaia di donne e uomini aventi eguali passioni.

Le suddette differenti accezioni del termine “comunità” potrebbero fondersi in una sola entità? È possibile, dunque, conciliare un’antica concezione con un’altra moderna?

A San Marino probabilmente sarebbe fattibile, dal momento che i sammarinesi sono – per antonomasia – una sorta di “comunità naturale”. I legami tra loro sono molteplici e fortissimi: sociali, affettivi, economici, storici, simbolici. Malgrado ciò, rimane da chiarire in quale misura essi siano effettivamente presenti sui social media più blasonati.

Mentre Whatsapp e Instagram non rivelano uno specifico dato in merito, Facebook è in grado di fornirne invece una stima piuttosto attendibile. La tendenza relativa all’Italia, mostra che tra il 2011 e il 2016 il numero di italiani attivi sul network ideato da Mark Zuckerberg è aumentato del 49%. Secondo quanto evidenziato nelle analisi effettuate da Socialbakers.com – e riportato dallo scomparso “San Marino Oggi” – i sammarinesi registratisi su Facebook erano, nel 2011, soltanto 7.840: è quindi lecito supporre che San Marino abbia conseguito un simile trend durante gli ultimi 5 anni, attestandosi approssimativamente intorno alla cifra di 11.700.

Oltretutto, un ulteriore elemento può meglio supportare tale ipotesi: l’ammontare dei followers sulla pagina di San Marino RTV. L’emittente radiotelevisiva di Stato detiene il seguito più corposo tra tutti i media sammarinesi, ossia 11.187 fans. Nonostante sia presumibile che tra questi ultimi vi siano anche stranieri, la maggior parte corrisponderebbe verosimilmente – e comprensibilmente – alla cittadinanza sammarinese operativa su Facebook.

In base alle recenti statistiche ufficiali inerenti l’attuale popolazione della Repubblica (32.789), escludendo le fasce d’età meno inclini all’uso del Web (minorenni ed over 65), risultano 22.042 i soggetti che potrebbero – potenzialmente – servirsi dei social media.

Ebbene, pare che almeno un sammarinese su due si avvalga del social network statunitense; un traguardo, questo, estremamente notevole e confortante. Non c’è che dire: seppur di antiche origini, la comunità di San Marino può indubbiamente considerarsi un’evoluta community ben radicata nell’ambiente digitale.


© Fotografia: Roman numbers | Luca “Zeta” Zonzini / ZZ

Related News

IN VOLO SUL TITANO

L'EROICA IMPRESA DELL'AVIATORE GIANNI WIDMER Sulla piana di Monte Carlo, nel Castello di Fiorentino, l'aria...

IL CONDOM DELLO SCANDALO

L'INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DEL LATTICE L’istanza d’arengo con la quale alcuni cittadini hanno domandato al Consiglio...

SAREMMO PRONTI AD UN TERREMOTO?

CONTROLLI CONDOTTI DALLA PROTEZIONE CIVILE E CRITERI COSTRUTTIVI ANTISISMICI Le forti scosse di terremoto che si...